La mappatura delle cartoline – Giorgio Ferri

Ovunque Potere


Per raccontare le identità ho scelto le cartoline.

Le cartoline illustrate furono introdotte per la prima volta in Francia nel 1870 dal libraio Besrnardeau de Sillé-le-Guillaume, mentre nel 1891, Dominique Piazza, con la complicità della nascente tecnica fotografica ideò le cartoline illustrate con fotografie.

Questi piccoli ritagli di carta che custodiamo in un cassetto o in un libro racchiudono messaggi e testimonianze da luoghi osservati attraverso l’occhio dei mittenti.

Le cartoline appartengono a noi, ma nel mio progetto assumono un significato più collettivo, infatti esse conservano la memoria dei luoghi di provenienza.

Questa installazione vuole essere un punto di partenza per un progetto più ampio, che come Google maps, mapperà l’Italia costruendo una raccolta di immagini e ricordi ormai estinti estrapolati dalla carta.

Importante sottolineare che solo dal 1872, grazie svizzero Franz Borich, le cartoline illustrate vennero utilizzate per propagandare le bellezze turistiche di un paese.

 

piazza comune_7729_179

 

Related Post